I dettagli peculiari per avere un certo stile in cucina.

Cucina in stile classico.

Per realizzare una cucina in stile classico l’ispirazione deve arrivare dalla classica cucina della nonna. Tutto il necessario per una cucina classica è il legno in toni non troppo scuri. Vanno bene anche i rivestimenti della cucina con mattonelle decorate. I toni da preferire cono quelli caldi  Una cucina in stile classico deve avere una credenza dove mettere in mostra tutti i servizi come le tazze, tazzine e teiere. Anche decorazioni come la treccia d’aglio e i peperoncini secchi aiutano a riportare indietro le lancette far riaffiorare quei tipici valori del passato. Le superfici devono essere opache e meglio se ci sono delle decorazioni come intarsi sulle ante.

Cucina in stile moderno.

Lo stile contemporaneo e moderno è quello più ricercato oggi per le cucine che è l’ideale per una cucina open space che si apre verso la zona living che è arredata nello stesso stile minimalista. I toni da preferire per le cucine moderne sono neutri e a tinta unita, no assoluto invece ai toni pastello che son tipici dello stile shabby chic. Le superfici nelle cucine in stile moderno solo lisce e lucide e si caratterizzano per l’assenza di maniglie e pomelli per arrivare a una maggiore linearità. Nelle cucine moderne si ricerca minimalismo per creare delle geometrie particolari. Per una cucina in pieno stile contemporaneo, meglio avere un’isola dove mettere degli sgabelli per i pranzi veloci o le cene in compagnia non troppo formali.

Cucina in stile country.

Per realizzare lo stile country ecco che basta avere una cucina in muratura perché rende subito l’ambiente rustico. I colori da preferire per i paini di lavoro sono le tinte più scure del legno, meglio se virano verso il rosso come il ciliegio. I pavimenti nelle cucine in stile country dovrebbero essere in cotto e questo colore rossastro lo si ritrova anche nel pentolame e nelle teglie che andrebbero messe a vista sulla cappa in muratura.

Per scoprire le cucine moderne, classiche e in muratura di Ar-Tre basta andare sul sito web www.ar-tre.it